'Canzoni per gusto, canzoni per fame' è il nuovo EP di NOSTROMO: un viaggio nelle sonorità retro del cantautore marchigiano

'Canzoni per gusto, canzoni per fame' è il nuovo EP di NOSTROMO: un viaggio nelle sonorità retro del cantautore marchigiano

Si chiama Canzoni per gusto, canzoni per fame il nuovo lavoro discografico che segna il ritorno di Nostromo, moniker di Nicolò Santarelli, cantautore marchigiano classe 1994 in uscita oggi, venerdì 6 maggio, via Trident Music/Sony.

Dopo il debut album Minuetto (2020, Trident Music/Sony) e anticipato dal singolo Aprile - che ci raccontava di come è possibile sentirsi allo stesso tempo tanto inadeguati nel mondo quanto all’altezza di poter amare visceralmente una persona - Nostromo ci catapulta ancora una volta con una dolcezza disarmante nel suo mondo dal gusto retrò, intriso di nostaglia e di malinconia.

L'EP, composto da 6 tracce, ci racconta dell'inizio dei cambi stagionali, è il desiderio della primavera e dell’ombra d’estate e arriva alla fine di un percorso del cantautore, iniziato nel caotico 2020 caratterizzato da un sofferto processo di crescita, fino ad arrivare all’attuale amara consapevolezza di stringere ancora aria fra le mani.

Come afferma lo stesso Nicolò: «Ho scritto per gusto e per fame, per me stesso e per gli altri, per star bene veramente e per alimentare il mio debole ego in cerca di attenzioni. Mi piace pensare che l’essere umano sia insicuro e contraddittorio e non intendo nascondere questo mio lato».



L’EP infatti racchiude un prima e un dopo, un chiaro momento di lucida transizione che ci racconta Nostromo.

Cassetti è proprio il momento di rottura, nella solitudine, il primo vero istante di autoanalisi. Aprile è la citazione di un bellissimo film, mentre Ancora rappresenta la consapevolezza di Nicolò di essere una pessima persona contrapposta a Ho scritto, invece, che ci racconta della consapevolezza di poter cambiare. Solo quando piove è una palese richiesta di attenzioni e Mare nero è figlia di una donna dagli occhi neri.

«Canzoni per gusto, canzoni per fame è l’esatta metà di un progetto concreto di cui parlerò dopo l’estate, quando l’autunno cambierà il colore degli alberi e le giornate saranno più scure» - ha aggiunto Nicolò.

Nostromo dipinge con i suoni, ma soprattutto attraverso toccanti testi, il suo mondo fatto di ricordi, di domande, di consapevolezze e di paure, canzoni nate da storie che hanno urgenza di essere raccontate ma, soprattutto, ascoltate. Con il cuore.