Continua il successo di Theo x Plant x Fiks che aggiungono nuove date al loro tour

Dopo il terzo sold out consecutivo al Rocket di Milano, Theø x Plant x Fiks annunciano ancora un appuntamento al Rocket di Milano per venerdì 21 gennaio 2022 e aggiungono nuove tappe. La Sad sarà in concerto anche il 28 gennaio all’Hiroshima Mon Amour di Torino, il 4 febbraio al Locomotiv Club di Bologna, il 5 febbraio al New Age di Roncade (TV) e il 12 febbraio al Teatro Centrale di Roma. I biglietti per le nuove date sono disponibili sul circuito ufficiale Ticketone, ad eccezione della data di Bologna e di Roma per le quali possono essere acquistati sul circuito DICE.

 

La Sad, il trio formato da Theø x Plant x Fiks, nasce nel 2020 quando i tre artisti decidono di unire i loro percorsi musicali e dare il via a un nuovo collettivo caratterizzato da sonorità e immaginario punk, ma in una chiave moderna. Theø, Plant e Fiks provengono rispettivamente da Lombardia, Puglia e Veneto, ma sono uniti dalla comune passione per la musica e dal forte legame di amicizia che hanno coltivato negli ultimi anni. Theø cantante ed ex chitarrista con anni di tour nel mondo alle spalle, Plant giovanissima promessa che mette le radici nel panorama trap e emotrap e infine Fiks, con la sua attitudine molto punk e le liriche depresse.

Sin dal primo singolo Summersad è evidente la direzione innovativa dei tre artisti, sia a livello di sound che di liriche, portando alla luce tematiche legate alla depressione e ai problemi relazionali. I singoli successivi, Psycho girl, Miss U e 2nite consolidano la posizione della Sad nella scena italiana confermando la loro attitudine ad aprire nuovi orizzonti musicali.

Il nuovo Summersad2, fuori da fine luglio, è il sequel di uno dei brani più apprezzati del trio: un singolo che non ha nulla del solito tormentone estivo, ribadendo ancora una volta la loro totale indifferenza alle dinamiche discografiche. Prodotta da Danien e Theø, il brano è un inno a trasformare la propria sofferenza in qualcosa di produttivo, ad affrontare i propri dolori e cercare di tramutarli in arte, in un messaggio positivo.